0 Condivisioni

Il cosiddetto Decreto Ristori, da poco pubblicato in Gazzetta Ufficiale, ha previsto un nuovo bonus locazioni per i mesi di ottobre, novembre e dicembre, a favore di tutte le imprese che operano in quei settori economici che sono stati sottoposti a limitazioni dal DPCM di fine ottobre. 
Parliamo quindi di bar, ristoranti e vari tipi di negozi (ad esempio abbigliamento, mobili, pelletteria, ecc.), nonché estetiste ed esercenti attività alla persona.
Il bonus locazioni è pari al 60% dell’importo dei canoni pagati e consiste in un credito che può essere compensato con modello F24 per pagare contributi, imposte e tasse. Il credito spetta a tutte le imprese indipendentemente dall’ammontare dei ricavi 2019 o 2020; il bonus viene calcolato sui canoni dovuti e pagati nei mesi di ottobre, novembre e dicembre e per quest’ultimo mese il credito spetta anche se il canone di locazione verrà pagato nel 2021.
Risultano applicabili le disposizioni previste in precedenza per i bonus da marzo a giugno e quindi:
– le condizioni di accesso all’agevolazione individuate nella riduzione del fatturato / corrispettivi pari ad almeno il 50% dei mesi di ottobre / novembre / dicembre rispetto agli stessi mesi del 2019;
– il credito spetta nella misura del 60% del canone di locazione di immobili ad uso non abitativo e del 30% del canone per affitto d’azienda.
I clienti che desiderano utilizzare il credito sulle locazioni e ne hanno diritto in quanto rientrano nelle categorie interessate, dovranno presentare al nostro Studio le ricevute di pagamento dei canoni dell’ultimo trimestre in modo da poter calcolare il credito e poi utilizzarlo in F24.

 

0 Condivisioni